Ripresa Celebrazioni Liturgiche dal 18 maggio

• Le S. Messe a Capannelle e al Padergnone non si celebrano poiché sono ambienti troppo ristretti.
• Non si celebrano Lodi e Vespri in qualsiasi giorno.
• L’adorazione eucaristica domenicale delle 17.00 è sospesa.
• La Chiesa va lasciata libera mezz’ora prima dell’inizio di ogni Celebrazione e si potrà accedere solo mezz’ora prima.
• Raggiunto il numero massimo di persone (150) non sarà più possibile accedere in Chiesa.

Osservanza di regole precise

• Da lunedì 18 maggio possono riprendere le celebrazioni liturgiche con la presenza del popolo. Questo a seguito del protocollo d’intesa firmato il 7 maggio 2020 tra la Conferenza Episcopale Italiana e il Governo Italiano.
• La partecipazione alle celebrazioni e lo svolgimento delle stesse dovranno attenersi ad alcune indicazioni e prescrizioni precise, che tutti sono tenuti a rispettare.
• È necessario, a tutela della salute propria e altrui, un grande senso di responsabilità, con la pazienza di seguire le indicazioni che qui vengono presentate e quelle che saranno date dai volontari all’ingresso della Chiesa.
• Le norme vigenti definiscono e sono valide per le modalità della celebrazione delle S.Messe, dei funerali e dei battesimi.

Numero di partecipanti

• Nel rispetto delle norme del distanziamento sociale le celebrazioni non potranno ospitare un numero elevato di persone. Questo richiederà specialmente per i primi tempi una particolare pazienza nell’adattarsi alle situazioni che si verranno a creare.
• Alle celebrazioni che si svolgono in Chiesa Parrocchiale possono partecipare 150 persone.
• Si chiede di partecipare ad una sola celebrazione festiva.
• È bene che le persone più anziane continuino, per il momento, a seguire la Santa Messa in televisione (ci sono diverse dirette e possibilità). Questo può valere anche per chi ha dei bambini troppo piccoli per adattarsi alle regole imposte.
• È fatto obbligo di restare a casa a tutti colore che hanno una temperatura corporea uguale
o superiore a 37,5 gradi o che presentano sintomi influenzali o sono stati di recente a contatto con persone risultate positive al SARS COV-19.

Modalità per la partecipazione

• In Chiesa Parrocchiale si entra solo dal portone centrale e si esce solo dalle porte laterali in maniera ordinata, facendo particolare attenzione a non creare assembramenti in fase di ingresso e di uscita.
• Prima di accedere al luogo della Celebrazione:
ci si deve igienizzare le mani con i guanti con il gel messo a disposizione all’ingresso del luogo e indicato dai volontari.
si indossino la mascherina, avendo cura di farlo in modo corretto, cioè coprendo naso e bocca e anche i guanti monouso.
• Si occupano solo i posti indicati, mantenendo le distanze previste ed evitando di creare assembramenti.

• La Santa Comunione viene posta sulle mani (non in bocca!) del fedele che deve attendere in piedi, al proprio posto con le mani presentate in modo opportuno, per accogliere l’Eucarestia con sicurezza. Questo dopo che il sacerdote si sarà igienizzato le mani ed avrà messo mascherina e guanti.
• Al termine della Celebrazione in Chiesa si lascia il luogo con ordine, utilizzando le porte laterali ed evitando assembramenti sia all’interno che sul sagrato.
• Le offerte non verranno raccolte durante la Celebrazione ma ognuno potrà depositarle nelle apposite cassette posizionate alle uscite laterali.

PER MAGGIORI INFORMAZIONI VISITARE IL SITO DELLA
DIOCESI DI BERGAMO