LA BATTAGLIA CONTRO L’IGNORANZA CONTINUA By Alice Zambetti

Sono due i principali avvenimenti che hanno visto protagoniste le donne negli ultimi tempi. Il primo riguarda la frase pronunciata da Pillon: “le donne sono meno portate per la matematica”, alla quale potrei rispondere con diversi esempi di donne che hanno portato enormi contributi alla materia; il secondo la vicenda che vede protagonista la giovane Aurora Leone in occasione della Partita del Cuore.

Cosa è successo:

Aurora Lone è un’attrice, una figura pubblica, una donna, che viene invitata a partecipare alla Partita del Cuore, un evento benefico a sostegno della fondazione Candiolo per la ricerca contro il cancro. Alla cena prima della partita Aurora si siede al tavolo dei giocatori insieme a Ciro Priello, che si trova con lei. A questo punto l’organizzatore dell’evento Gian Luca Pecchini si dirige verso di loro e chiede ad Aurora di alzarsi “…perché non poteva stare seduta lì…”. I due pensando che si stesse riferendo al fatto che entrambi appartenessero alla squadra avversaria, si alzano, tuttavia l’organizzatore riprende Ciro dicendogli lui può restare, è solo lei che se ne deve andare, perché donna e in quanto tale non può stare seduta lì. Aurora precisa di non essere l’accompagnatrice di Ciro, ma di essere stata convocata lei stessa, la risposta: “Non mi far spiegare perché non puoi stare seduta qui, alzati”. Aurora e Ciro si trovano costretti a questo punto a cambiare tavolo e successivamente vengono avvicinati dal direttore generale dell’evento che spiega ai due che c’è stato un fraintendimento, Aurora gli precisa che l’hanno fatta alzare perché era donna e che le pareva assurdo nel 2021 che ancora succedano queste cose. A questo punto il direttore generale risponde che lei non era lì per giocare, era solo un’accompagnatrice, Aurora ribatte che lei aveva la convocazione, le avevano preso le misure dei completini, il direttore risponde che il completino poteva metterlo in tribuna perché “da quando in qua le donne giocano”. A questo punto Aurora e Ciro hanno deciso di non partecipare alla partita del cuore.

Commento:

Ci tengo a precisare che non sono una femminista incallita che odia il genere maschile, anche perché spesso a discriminare le donne sono anche altre donne, mi limito a osservare e riportare fatti che trovo ingiusti, e di ingiustizie, in questo caso, ce ne sono molte.

Ciò che è successo alla Partita del Cuore, non so se anche a voi, ma a me sembra fantascienza, non è possibile che nel 2021 dobbiamo ancora assistere ad episodi simili. Vi prego di provare, sia ragazze che ragazzi, a mettervi nei panni di Aurora, che non ha potuto sedersi ad un tavolo solo perché donna…siamo davvero ancora così indietro? Ogni volta mi stupisco davanti a queste cose, forse perché sono troppo ottimista e vedo tutto rose e fiori, ma quando ho guardato i video pubblicati da Aurora, in cui spiegava insieme a Ciro cosa fosse successo, mi è sembrato di fare un tuffo nel passato.

Ogni volta che leggo qualcosa riguardo ad un’ingiustizia qualsiasi mi viene voglia di fare qualcosa, di protestare o combattere, per poi rendermi conto che io da sola non posso fare nulla, non so se succede anche a voi ogni tanto di sentirvi impotenti o troppo piccoli per fare la differenza, a me capita spesso e arrivo alla conclusione che l’unica cosa che posso fare è parlarne con altre persone, con quante più possibili, sperando che queste riescano a cogliere il messaggio per raccontarlo ad altri, mettiamo a tacere tutta questa ignoranza.

Ci sono alcuni giorni in cui le cattive notizie sono talmente tante che ti fanno un po’ perdere la speranza, come la scorsa settimana, in soli sette giorni Aurora Leone viene allontanata da un tavolo perché donna, il senatore Pillon insulta le donne definendole non adatte alle scienze matematiche e Luna, una volontaria della Croce Rossa Italiana viene attaccata perché abbraccia un migrante sconvolto dal viaggio appena concluso.

Eppure, io sono qui a scriverne stupita, spero quanto voi che mi leggerete, quindi voglio credere che ci sia ancora speranza in questa società di critici e che l’ignoranza, pur facendo molto più rumore, sia ancora meno rispetto all’intelligenza.

Concludo chiedendo la vostra opinione, miei intelligentissimi lettori, riguardo alla storia di Aurora Leone, siete stupiti e delusi come me o pensate che questo episodio non sia poi così importante? Scriveteci su Instagram!